LMŠ, partito che guida il nuovo esecutivo sloveno, dimezza il consenso degli elettori

Il nuovo governo sloveno, dopo aver ottenuto il 13 settembre l’appoggio in parlamento, è entrato ufficialmente in carica. Nel frattempo, secondo il sondaggio politico del quotidiano Delo, effettuato tra il 30 agosto e 6 settembre (è il primo sondaggio dopo le elezioni), a riscuotere i maggiori consensi tra gli elettori sloveni con il 17,9% è sempre SDS, il partito di Janša che, pur essendo stato il primo partito alle elezioni del 3 giugno, non fa parte del tredicesimo esecutivo sloveno. Al secondo posto troviamo LMŠ, il partito del premier Marjan Šarec, che però si è fermato ad appena 7,2% (nel sondaggio di maggio a sostenerlo era il 15,3%). Al terzo posto con il 6,9% troviamo la Sinistra, che garantirà l’appoggio esterno al nuovo governo, al quarto SD con il 6,6%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.