Lo sloveno Tadej Pogačar vince il Giro del Friuli Venezia Giulia

È lo sloveno Tadej Pogačar il vincitore del 54. Giro Ciclistico Internazionale del Friuli Venezia Giulia, riservato a Under 23 ed élite. La corsa era partita da Fagagna il 6 settembre e si è chiusa oggi a Gorizia dopo circa 470 chilometri divisi in tre tappe. Il vincitore del Giro del FVG è stato tra i migliori anche nella seconda tappa, quella di ieri 7 settembre, che ha attraversato anche le Valli del Natisone ed ha portato i ciclisti sul Matajur, dove il campione sloveno ha tagliato per secondo il traguardo dopo una volata finale a tre (a vincere la tappa è stato invece il colombiano Einer Augusto Rubio Reyes). Oltre che nella classifica generale ha primeggiato anche in quella riservata ai giovani.

Pogačar, aveva vinto nel 2016 con i colori della Rog Ljubljana il Gran Premio Valli del Natisone, per la categoria Juniores. Il talentuoso ciclista sloveno è balzato invece recentemente agli onori della cronaca mondiale, aggiudicandosi a fine agosto in Francia il 55. Tour de l’Avenir, la massima competizione internazionale per la categoria under 23 dell’Unione Ciclistica Internazionale. Nato a Komenda nel settembre 1998, nella stagione in corso ha conquistato i titoli sloveni a cronometro e su strada nella sua categoria, una tappa e la classifica generale del Grand Prix Priessnitz, inoltre ha chiuso al quarto posto il giro di Slovenia, competizione vinta dal campione sloveno Primož Roglič che ha poi sfiorato il podio al Tour de France. Al Tour de l’Avenir invece Pogačar, oltre a conquistare il primo posto finale, si è posizionato al secondo posto nella classifica del Gran Premio della Montagna (a soli due punti dal vincitore) e al decimo nella classifica a punti. Le sue ottime prestazioni hanno permes-so al giovane ciclista della Ljubljana Gusto Xaurum (attiva nell’ambito della Rog Ljubljana) di firmare un contratto biennale con la UAE Team Emirates, che lo porterà al debutto nel 2019 in una squadra World Tour. Per la stessa squadra corre dal 2017 anche lo sloveno Jan Polanc, vincitore cinque anni fa del Giro del FVG e con due vittorie di tappa nel Giro d’Italia (sull’Etna nel 2017 e sull’Abetone nel 2015).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.