L’Eurostat ha diffuso i dati sulla disoccupazione relativi al mese di marzo. Nell’eurozona i disoccupati erano 12,63 milioni, nell’UE invece erano 15,91 milioni (6,4%). Il tasso di disoccupazione a marzo è stato in ogni caso il più basso dal gennaio 2000. Tra i singoli stati a vantare il tasso più basso sono la Rep. Ceca (1,9%), Germania (3,2%) e Paesi Bassi (3,3%). In Slovenia il tasso era del 4,4% (1,1% in meno rispetto a marzo 2018), in Italia, dove la situazione è in ogni caso migliorata, invece la disoccupazione era del 10,2% (valori peggiori sono stati registrati solo in Grecia e Spagna). A livello europeo è diminuita anche la disoccupazione giovanile.