Il progetto che prevedeva la costruzione di una centralina elettrica sul torrente Alberone, nel comune di Savogna, è stato ritirato. È la seconda volta che Sunex2 srl, l’azienda del comune di San Dorligo della Valle-Dolina, ritira la pratica prima della conclusione dell’iter di verifica da parte degli uffici regionali. La prima idea per la realizzazione della mini-centrale, risale all’estate del 2016. Da subito però, il progetto si era scontrato con un movimento d’opinione di cittadini contrari alla realizzazione, che già all’epoca aveva costituito un comitato, gli Amici del torrente Alberone, con il giovane portavoce Aran Cosentino, che tutt’ora abita nei pressi del torrente. Le numerose osservazioni e opposizioni avevano indotto la stessa Sunex2 a riformulare l’intero progetto (una condotta forzata di 1980 metri fra la frazione di Ieronizza e il capoluogo), ritirato una prima volta nel maggio 2017, ma poi ripresentato a gennaio di quest’anno. A questa seconda proposizione però si era opposto, fra gli altri, anche il Comune di Savogna. E, sulla base delle 15 osservazioni/opposizioni, gli uffici regionali chiamati ad eseguire la valutazione di impatto ambientale (VIA) avevano richiesto alla stessa ditta proponente 17 integrazioni. Sunex2 invece, ha scelto di ritirare la pratica.