La professoressa Bianca Maria Scalfarotto ved. Rieppi di Cividale, per onorare degnamente la memoria del proprio consorte, della cui scomparsa ri- corre il 35° anniversario, e in segno di riconoscenza nei confronti dell’amministrazione comunale di Savogna che permise di seppellire le sue spoglie nel cimitero di Cepletischis, così come negli scorsi anni ha messo a disposizione degli studenti delle medie superiori e delle università, residenti nel comune di Savogna, degli assegni di studio ammontanti complessivamente a 1.000 euro.
Questi, su insindacabile giudizio dell’amministrazione comunale, saranno assegnati agli studenti che maggiormente si siano distinti per merito.
Per poter partecipare all’assegnazione di tali borse di studio gli interessati dovranno presentare entro il 15 ottobre, presso la sede municipale, copia della pagella, del diploma con su riportata la votazione conseguita nell’anno scolastico 2017/2018 o autocertificazione.
Gli studenti universitari e quelli frequentanti corsi di specializzazione dovranno invece presentare fotocopia del libretto di studio o il certificato attestante gli esami sostenuti durante lo stesso anno.