Camera e Senato, quali collegi del Rosatellum ci interessano

Il 4 marzo saremo chiamati a rinnovare i due rami del Parlamento. La riforma elettorale, il cosiddetto Rosatellum bis, ha ridisegnato la geografia dei collegi della Regione. I due listini per Camera e Senato, nella quota proporzionale, abbracciano tutto il territorio regionale. Più complessa la situazione per i collegi uninominali. Per il Senato (cartina a sinistra), tutti i comuni in cui vige la legge di tutela della minoranza slovena (da Tarvisio a Muggia) fanno parte dello stesso collegio di Trie-
ste. Per la Camera invece il collegio 1 di Trieste comprende il territorio comunale della città, San Dorligo della Valle-Dolina e Muggia. Nel collegio 2 (di Gorizia, cosiddetto “Bratina”) sono compresi invece i comuni del Goriziano, i comuni delle valli del Natisone compresi Torreano e Prepotto – ma non Cividale del Friuli (che fa parte del collegio 3 di Udine) -, i comuni delle valli del Torre e Resia. Tarvisio e Malborghetto, assieme a Tarcento, sono stati inseriti nel collegio 4 di Codroipo. Questi i Comuni compresi nel Collegio 2 (Gorizia) uninominale per la Camera: Aiello del Friuli, Aquileia, Attimis, Campolongo, Tapogliano, Capriva del Friuli, Cervignano del Friuli, Cormons, Doberdo’ del Lago, Dolegna del Collio, Drenchia, Duino-Aurisina, Faedis, Farra d’Isonzo, Fiumicello, Fogliano, Redipuglia, Gorizia, Gradisca d’Isonzo, Grado, Grimacco, Lusevera, Mariano del Friuli, Medea, Monfalcone, Monrupino, Moraro, Mossa, Nimis, Prepotto, Pulfero, Resia, Romans d’Isonzo, Ronchi dei Legionari, Ruda, Sagrado, San Canzian d’Isonzo, San Floriano del Collio, San Leonardo, San Lorenzo Isontino, San Pier d’Isonzo, San Pietro al Natisone, Savogna, Savogna d’Isonzo, Sgonico, Staranzano, Stregna, Taipana, Terzo d’Aquileia, Torreano, Turriaco, Villa Vicentina, Villesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.