È Antonio Comugnaro, sindaco di San Leonardo, il nuovo presidente della Comunità di montagna del Natisone e Torre. All’assemblea dei sindaci dell’Ente, il 5 dicembre, a Faedis nella votazione – a scrutinio segreto – ha ottenuto dieci preferenze. Si è fermato a cinque voti l’altro candidato – e presidente uscente – Mauro Steccati, sindaco di Tarcento.

Tutti gli indizi, alla vigilia, sembravano indicare come esito una fumata grigia, viste le distanze fra le due ‘anime’, la parte del Natisone e quella del Torre, per il nome del nuovo presidente. Alla riunione però la svolta con la candidatura di Comugnaro proposta dal sindaco di Faedis Luca Balloch.

Nella votazione successiva sono stati eletti anche i nuovi componenti del direttivo. Che è ora composto da Luca Balloch, Mauro Steccati, Mariano Zufferli, sindaco di San Pietro, e Alan Cecutti, primo cittadino di Taipana.