Matej Tonin (NSi) nuovo presidente del parlamento sloveno

In attesa di arrivare ad una coalizione di governo, si è tenuta oggi, venerdì 22 giugno la seduta costitutiva del nuovo parlamento sloveno in cui è stato eletto presidente “temporaneo” dell’assemblea Matej Tonin, leader di NSi. La sua elezione, su proposta della Lista di Marjan Šarec, che sta cercando di formare una coalizione di centro, in accordo anche con SD, DeSUS, SAB e SMC – oltre che a NSi – dà un’indicazione precisa su quale potrebbe diventare la futura maggioranza, se Janša, vincitore relativo delle elezioni, non dovesse riuscire ad ottenere il sostegno necessario per un governo a guida SDS. Tonin, che ha ottenuto 80 voti (su 90) è pronto a lasciare l’incarico di presidente se richiesto da accordi di coalizione, è stato in ogni caso appoggiato anche da SDS e SNS, contraria la Sinistra.

Dopo l’elezione il successore di Milan Brglez si è detto molto felice dell’appoggio ricevuto ed ha sottolineato la capacità dei parlamentari sloveni di trovare l’unità di intenti necessaria per eleggere velocemente il presidente dell’assemblea. Tonin spera che con la stessa celerità si arrivi alla formazione delle commissioni parlamentari ed anche della nuova coalizione di governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.