Sarà il quorum del 50 per cento più uno degli aventi diritto al voto l’unico “rivale” dei candidati sindaco alle elezioni comunali di Grimacco, Pulfero, Malborghetto Valbruna e Attimis, dove corrono per la guida del comune solo gli attuali primi cittadini Eliana Fabello, Camilo Melissa, Boris Preschern e Sandro Rocco. Per il quorum però, ricordiamo, non verranno tenuti in considerazioni gli iscritti all’Aire (l’anagrafe della popolazione italiana residente all’estero).
Questa la principale novità (che riguarda 20 comuni in tutto in Regione) della tornata elettorale del prossimo 26 maggio. A Stregna si ripropone la stessa sfida del 2014, sfida a due, ma con sfidante diverso per gli attuali sindaci rispetto a cinque anni fa invece a San Pietro al Natisone, San Leonardo e Prepotto. Saranno certamente nuovi nomi invece i primi cittadini di Lusevera (due i candidati) e Resia (tre i candidati), dove Guido Marchiol e Sergio Chinese, nonostante le recenti modifiche normative l’avrebbero permesso, non si sono ripresentati.
I seggi saranno aperti, anche per il rinnovo del Parlamento europeo, dalle 7 alle 23. Lo scrutinio per le comunali inizierà una volta ultimato lo spoglio delle schede per le europee alle 14 di lunedì 27 maggio.