Ocse: In Slovenia un quarto dei posti di lavoro a rischio automazione

Sono circa il 25% in Slovenia i posti di lavoro ad alto rischio automazione (con una probabilità superiore al 70% che i lavoratori vengano sostituiti da robot, macchine ecc.). Lo rivela un’indagine dell’Ocse effettuata nei 32 paesi membri nell’ambito dell’iniziativa “Futuro del lavoro”. La media Ocse ammonta al 14%, in Italia la percentuale è circa del 15%, mentre la Slovenia si trova al secondo posto, dietro alla Slovacchia (33%). La percentuale più bassa si trova in Norvegia (6%). Si tratta in ogni caso soprattutto di lavori poco qualificati o di quelli svolti prevalentemente da lavoratori giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.