La Commissione europea vorrebbe che si abolissero i passaggi da ora legale a quella so- lare e viceversa. Come ha spiegato la commissaria europea slovena, Violeta Bulc, sa- rebbero i singoli paesi membri a decidere quale ora adottare (quindi se avere sempre l’ora legale o quella solare) e comunicare la propria scelta entro aprile 2019. In base alla consultazione pubblica effettuata nell’UE, gli sloveni sarebbero più favorevoli all’ora legale, così come i portoghesi, ciprioti e polacchi. In Finlandia, Danimarca e nei Paesi Bassi invece preferirebbero l’ora solare. Alla consultazione hanno aderito 4,6 milioni di persone.