Marjan Šarec è il nuovo presidente del Consiglio della Repubblica di Slovenia. Lo scorso 17 agosto, nella seduta straordinaria del Parlamento sloveno, ha ottenuto il mandato con 55 voti sui 90 componenti dell’assemblea nazionale. Uno in più di quelli pronosticati alla vigilia dati dalla somma dei cinque partiti che, dopo le elezioni politiche dello scorso 3 giugno, hanno costituito una coalizione di centro-sinistra: la lista Marjan Šarec il partito Alenka Bratuèek, SD, la lista Miro Cerar, DeSUS più l’appoggio esterno di Sinistra.
Šarec, classe 1977, è il più giovane premier sloveno dall’indipendenza.