Il consiglio comunale di Stregna ha approvato, a maggioranza, la realizzazione di un impianto energetico alimentato a biomassa legnosa nell’ex scuola elementare di Tribil, che funziona come ostello gestito dall’Albergo diffuso Valli Natisone, capace di accogliere fino a 25 ospiti.
Contraria l’opposizione perché, ha affermato Mauro Veneto durante la riunione dello scorso 5 marzo, “l’investimento non sarà ammortizzato in breve tempo”. Per il sindaco invece “l’Albergo diffuso ha molte richieste che spesso d’inverno non può soddisfare a causa della bassa temperatura nei locali, la struttura è utile al territorio e ha creato dei posti di lavoro che si vorrebbero mantenere.”