Con un’ordinanza urgente, lo scorso 2 marzo, il sindaco di Prepotto Mariaclara Forti ha disposto la chiusura immediata dell’edificio che ospitava gli alunni della scuola primaria Dante Alighieri di Prepotto. Una perizia tecnica, infatti, ha evidenziato come l’edificio ‘storico’ della scuola del paese, per cui erano previsti degli interventi di ristrutturazione sugli impianti, abbia un indice di vulnerabilità sismica che non soddisfa gli standard previsti dall’attuale normativa.

Obbligata quindi la decisione dell’amministrazione che comunque, in pochi giorni, ha trovato alcune sistemazioni provvisorie per i 56 alunni che frequentano l’istituto. “Soluzioni – ci dice il sindaco Forti – raggiunte con l’importante collaborazione del corpo docente della scuola primaria: insieme abbiamo valutato diverse possibilità e optato per quelle che meglio coniugavano le esigenze logistiche e quelle didattiche”. La classe prima è quindi ora ospitata nei locali della scuola per l’infanzia, la seconda nella biblioteca comunale mentre le altre tre classi, che finora hanno svolto l’attività scolastica nel municipio, si trasferiranno entro la fine di questa settimana nella canonica che è stata ristrutturata recentemente.