La Slovenia festeggia due nuove iscrizioni nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale immateriale dell’Unesco: si tratta dell’arte dei muretti a secco, candidatura multinazionale che ha unito gli sforzi di otto paesi (tra cui l’Italia), e della tradizione dei merletti. Le nuove iscrizioni – 31 in totale – sono state deliberate dal Comitato per la salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, riunitosi dal 26 novembre all’1 dicembre a Port Louis, nelle isole Mauritius. L’Italia ha ora 9 elementi nella lista del patrimonio immateriale Unesco, la Slovenia ne ha invece 4 (anche la Passione di Škofja Loka e i kurenti).