Una ricostruzione storica sul campo di concentramento istituito dal regime fascista in cui, durante la seconda guerra mondiale, vennero rinchiusi centinaia di civili, sloveni e croati, molti dei quali non fecero più ritorno a casa. Il libro “Visco 1943, un campo di concentramento in Friuli” di Tania Zanuttini (edito dalla Mohorjeva družba), è stato presentato il 25 gennaio, allo Slovenski kulturni dom di San Pietro al Natisone dagli storici Peter Černic e Ferruccio Tassin.

L’articolo completo sulla presentazione nella prossima edizione del Novi Matajur in uscita il 31 gennaio.