“Il taglio di 200mila euro in due anni al Mittelfest è una punizione ingiusta inflitta a un evento multiculturale aperto e di successo, ed è anche un segno di sprezzo verso Cividale e il suo territorio. La Lega tenta di affossare subdolamente una manifestazione di qualità europea, ma che ha avuto la ‘colpa’ di non mettere un bavaglio preventivo alle espressioni dell’arte”. Così la deputata Debora Serracchiani condanna il taglio di circa 100mila euro risultante dal riparto delle quote 2020 delle risorse triennali destinate allo spettacolo dal vivo, deciso dalla Giunta Fedriga con una delibera approvata lo scorso 17 gennaio. In proposito il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli annuncia il deposito di un’interrogazione al presidente Fedriga e all’assessore regionale alla Cultura, per sapere quali siano i motivi dell’accanimento della giunta regionale nei confronti del Mittelfest.