Po letih 1922, 1971, 1994, 2001 in 2004 bo kolesarska dirka Giro d’Italia spet zavila tudi na slovenska tla: 23. maja bo namreč na sporedu čezmejna etapa, s katero se bo rožnata karavana poklonila tudi združeni Evropi in novopečeni Evropski prestolnici kulture 2025, Novi Gorici z Gorico. O tem so sicer mediji poročali že dalj časa, uradna potrditev pa je prišla s predstavitvijo trase letošnje dirke, ki bo potekala od 8. do 30. maja in se bo začela v Turinu. Goriška etapa se bo začela v Gradežu, cilj pa bo po 145 km v Gorici. Dan prej, 22., bo Giro prišel na vrh Zoncolana, 24. maja pa bodo na vrsti Dolomiti, saj bo cilj etape v Cortini d’Ampezzo, kjer se je konec tedna zaključilo svetovno prvenstvo v alpskem smučanju. Rožnata pentlja se bo zaključila s kronometrom v Milanu. Celotna trasa bo dolga 3.450,4 km, povprečna dolžina etape pa bo 164,3 km.

***

È stato presentato ufficialmente il percorso del 104° Giro d’Italia, in programma dall’8 al 30 maggio. Il via alla Corsa Rosa, a 10 anni di distanza dall’ultima volta e nel 160° Anniversario dell’Unità d’Italia, sarà dato a Torino. La prima frazione sarà una cronometro individuale di 9 chilometri per le vie di Torino, ma la Regione Piemonte ospiterà anche la seconda e la terza tappa e vedrà, alla fine della terza settimana, l’arrivo in salita sull’Alpe di Mera in Valsesia e il giorno seguente la partenza da Verbania.
Nemmeno quest’anno mancheranno alcune tappe del Giro d’Italia, che quest’anno ricorderà anche i novant’anni della maglia rosa ei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, sulle strade della nostra regione. Dopo lo scorso autunno, quando per la seconda volta – dopo la bella esperienza del maggio 2016, quando il tracciato attraversò Valli del Natisone e del Torre e Cividale ospitò l’arrivo – le strade delle nostre valli si sono tinte di rosa, quest’anno il Giro non interesserà il nostro territorio. Molto importante però, dal punto di vista simbolico, sarà la tappa transfrontaliera, di cui si parla già da tempo nei media. Il 23 maggio infatti (il giorno precedente i corridori arriveranno sullo Zoncolan) il 104° Giro d’Italia, a cui non dovrebbero prendere parte né Primož Roglič né Tadej Pogačar, passerà anche per Nova Gorica ed alcuni paesi del Collio sloveno, prima di rientrare a Gorizia che ospiterà l’arrivo della tappa con partenza a Grado. La Corsa Rosa attraverserà quindi quel territorio che, circa due mesi fa, ha festeggiato la nomina a Capitale europea della Cultura 2025 (Nova Gorica come rappresentante slovena, con partner Gorizia). Dopo un giorno di pausa, il 25, il Giro ripartirà da Sacile alla volta di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti. L’arrivo del Giro, che si chiuderà con una cronometro, sarà a Milano.